Vai al contenuto

Le coincidenze non esistono

le coincidenze non esistono

Hai mai ristrutturato casa? Stai ristrutturando? Io sì.
Ho iniziato il 21 giugno, nel giorno in cui il sole raggiunge il punto più alto rispetto all’orizzonte nella sua corsa annuale nei nostri cieli, regalandoci il massimo numero di ore di luce possibili nell’arco di una giornata.
Coincidenza? Non credo.
Anche perchè io non credo alle coincidenze.
Sono convinta che tutto accada per un motivo e non solo: sono assolutamente certa che tutto accada per una ragione con una valenza positiva per noi.
Anche gli avvenimenti più tristi, complicati, che ti feriscono, accadono per insegnarti qualcosa di buono, con l’intento magari di lasciarti alle spalle qualcosa o qualcuno e scoprire l’inaspettato, la meraviglia, l’amore.

Torniamo al pensiero della settimana: ristrutturazione.

Se cerchi sul dizionario la definizione leggi che il significato di ristrutturare è: strutturare secondo nuovi criteri, riorganizzare con interventi volti a migliorare l’efficienza o la funzionalità.

Cosa ti risuona? A me sa di vita! 
La vità è una continua ristrutturazione di noi stessi, di legami, di progetti.

Se pensi che le cose restino sempre uguali, hai perso in partenza.

La vita è cambiamento, porsi sempre degli obiettivi nuovi per sentirsi vivi, migliorarsi, fare del bene a noi e agli altri.

le coincidenze non esistono

Tutto cambia, tutto si evolve.

le coincidenze non esistono

Questa sera ho fatto un salto in cantiere e sono rimasta impressionata dal cumulo di macerie che ho visto. Dove fino a ieri c’erano pareti, pavimenti e stanze, adesso c’è il vuoto, i detriti, le macerie.

Mi sono fermata a guardare lo scheletro di una casa che voglio, insieme a mio marito e mio figlio, rendere più sana, più bella, più ecologica e funzionale.

Ci vorrà del tempo, quasi un anno mi hanno detto, prima che tutto sia terminato e ci vorrà pazienza. Quest’ultima non è proprio il mio forte ma il perché è troppo importante e voglio godermi tutta l’attesa che sarà necessaria.

Non si può ristrutturare in un giorno, le case come i rapporti personali.

Ed è proprio quello che è successo alla relazione con mio marito che tra l’altro, guarda caso, ha trovato pace un attimo prima di ottenere tutti i permessi necessari per ristrutturare, che erano bloccati per problematiche varie.
Altra coincidenza?
No. Ma di questo ti racconto la prossima settimana.
Intanto, se ti va di scrivermi le tue riflessioni, sono qui. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.