Vai al contenuto

Io amo il teatro!

Ti piace il teatro?
Io lo adoro.

Questa settimana sono stata per la prima volta al Teatro Politeama di Bra, in provincia di Cuneo ed ho assistito a “Slot”:  regista e autore Luca De Bei, protagonisti Paola Quattrini, Paola Barale e Mauro Conte.

Parto dalla location: un teatro molto bello, accogliente, pieno d’arte, dall’atmosfera magica.

A me basta entrare in un teatro, piccolo o grande che sia, per sentire qualcosa nello stomaco, un’emozione inspiegabile ma così bella, che non ci ragiono su, me la godo tutta!

Sorrido subito quando entro in un teatro, mi basta già essere li.
 
Se poi l’ambiente è importante e la rappresentazione è di mio gusto, allora ho fatto bingo!
 
Mi è piaciuto tanto quello che ho visto, ti riporto la trama (fonte teatro.it):
“Tre personaggi si incrociano e si scontrano, perché in fondo ognuno è la vittima dell’altro e quindi ognuno è anche carnefice. Tre personaggi sull’orlo di una crisi di nervi nel tentativo maldestro di trovare equilibrio con sé stessi e tra di loro. Dietro tutto questo c’è lo spettro del gioco d’azzardo, con il suo fascino ipnotico, che promette quel riscatto, quella rivincita, quella speranza necessaria per andare avanti.
Un copione frizzante, dai dialoghi serrati, con ritmo vivace e colpi di scena.”
La mia recensione:
Gli attori sono stati molto bravi nell’essere puntuali con le battute, non hanno sbagliato un colpo. Si è sentita una perfetta sintonia e armonia. La prima ora dello spettacolo è volata via senza che me ne accorgessi e pensa che due dei tre attori hanno solo dialogato su di una panchina. Le cose che hanno detto, il modo, l’alternarsi di umorismo e serietà, hanno reso i 100 minuti totali dello spettacolo davvero goderecci!
 
Consiglio questo spettacolo a tutti, in particolare: alle mamme di figli unici e maschi, alle donne che sono state tradite dal marito, alle persone che vogliono ridere ma anche riflettere.
 
Non avrei avuto occasione di andare a questo spettacolo se non fosse stato per la mia cara Coco, la mia coach e ogni giorno, qualcosa di più profondo.
 
E’ stata una serata tra donne molto piacevole, iniziata con un aperitivo a base di vino, taralli e gorgonzola e proseguito con la magia del teatro.
Era da tanto che non mi sentivo così bene, è importante prendersi del tempo solo per noi stessi senza aspettare il momento perfetto.
Perchè il momento perfetto si crea quando tu dai l’opportunità al mondo di creartelo.
 
Felice settimana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.