Vai al contenuto

Amici vicini e lontani

Io ho vissuto a Carmagnola in provincia di Torino dove sono nata, fino a 19 anni, poi a Genova, Savona e dal 2013 sono ritornata alla base. 

Ho lavorato in Piemonte, nei vari paesi della riviera Ligure di ponente e ho girato un po’ tutta Italia nel periodo in cui ho ricoperto il ruolo di responsabile sviluppo esterno per un’azienda di vendita diretta. 

Conosco molte persone, ho diversi gruppi di amici che non sono quelli d’infanzia e che oggi non frequento regolarmente ma ognuno rappresenta un’esperienza indimenticabile nella mia vita. 

La cosa stupenda e’ che quando li risento o li rivedo, e’ come se ci fossimo lasciati il giorno prima.
Ho un album di fotografie ( quando ancora si stampavano 😉 che evocano in modo potente momenti che hanno creato la mia personalità e mi hanno fatto in parte diventare la donna che sono oggi. 

L’amicizia e’ davvero una cosa grande anche se c’è stato un tempo in cui non volevo più amici. 

Ti racconto perche’. 

La mia più grande amica l’ho conosciuta in prima elementare, le ho chiesto di essere la mia amica del cuore e lei semplicemente ha detto “si'”.

Siamo state come pane e burro per 5 anni, compagne di banco e fuori scuola.
Il giorno prima di ogni anno scolastico non riuscivo a dormire per la voglia di rivedere la mia Marta dopo la pausa estiva. 

Alla fine della quinta ero pronta a vivere le medie con lei, sapevo che sarebbe venuta nella mia stesa scuola e mi sentivo felicissima. 

Invece, mentre eravamo in fila dopo la mensa, lei mi disse : ” Mi trasferisco”.
Ricordo perfettamente quell’attimo in cui ho bloccato la fila perché non riuscivo più a camminare, a parlare, a respirare. 
La mia Marta se ne e’ andata da un giorno all’altro, prima in un paese del Piemonte e poi ha cambiato addirittura stato. 
Non volevo più amiche, ho passato sei anni praticamente solo con i maschi; per fortuna frequentavo l’oratorio e questo mi ha sollevato, fatto conoscere altri amici, pensare meno a lei. 
Sono andata a trovarla in tutti i posti in cui ha vissuto e ormai da ventidue anni vive a Barcellona. Prima della pandemia sono andata molto spesso da lei e dalla sua famiglia. 

Guardare i nostri figli giocare insieme e’ stato ed e’ qualcosa che mi ripaga in qualche modo di tutta la solitudine che ho provato. 
Da piccola volevo convincermi di non avere più bisogno di amici, per non soffrire. 
Oggi ho capito che l’amicizia vera dura per sempre, supera ogni distanza, non svanisce solo perché non ci si vede tutti i giorni o non si vivono insieme le esperienze. 
Certo, l’amaro in bocca per non aver fatto le cavolate da adolescente con lei resta, ma so che sta bene e questo mi basta. 

Tu hai amici lontani? 
Ti mancano molto? 

Raccontami di te. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.