Vai al contenuto

La storia di una coachee

Lunedì 26 settembre e’ ricominciato il corso di coaching on line, un progetto che ha preso forma nel marzo 2001 e che non si ferma, anzi, prosegue con grande entusiasmo da parte mia, della coach Concetta Bevilacqua e dei partecipanti.

Chi fa parte di un corso di coaching si chiama coachee e ognuno ha la sua storia speciale, le sue esperienze di valore profondo, la sua voglia di desiderare, creare qualcosa di bello per il futuro.

Oggi ti racconto la storia di Cristina, una ragazza solare, sportiva, intelligente, piena di vita.

Quando conosce il suo attuale marito si avvicina ad uno sport: lo Spartan.

Lo Spartan Race è la corsa ad ostacoli piu’ famosa al mondo, in cui ci si puo’ imbattere in ponti di legno, scivoli insaponati, corde, pietre, fango, messi apposta per rendere il percorso piu’ duro e al tempo stesso piu’ divertente.

coachee

Ogni volta che un ostacolo viene superato, l’orgoglio cresce arrivando alla fine della corsa stanchi ma pieni di entusiasmo.

Anche se può sembrare una gara aperta a pochi sportivi, in realtà è costruita apposta per essere aperta a tutti, occorre determinazione e un’adeguata preparazione atletica.

Quando Cristina diventa mamma, le sue giornate inevitabilmente cambiano, i ritmi cambiano, il tempo che puo’ dedicare allo sport diminuisce.
 
Dopo la seconda gravidanza, fa una “pausa fisica” di circa due anni. Felice di dedicarsi completamente ai bambini, ad un certo punto però sente che le manca qualcosa.

Non sa esattamente come, ma sa che vorrebbe fare di più per sè stessa e per gli altri.
 
Viene a conoscenza del nostro corso di coaching on line, si iscrive e lo segue con non poche difficoltà. Con i bambini piccoli, anche prendersi un’ora per sé risulta difficile.
Ma lei non si arrende, partecipa alla sessione pomeridiana del sabato, dalle 14 alle 15 e mentre porta nel passeggiano il più piccolo, si mette le cuffie e ascolta le parole della coach.
Fin dal primo incontro, già dai messaggi del primo modulo, scatta qualcosa in lei che le fa venire voglia di ritirare fuori i suoi talenti e le sue capacità.
Non si dimentica della qualifica di istruttrice di Spartan acquisita nel 2019 e decide di rimettersi in forma applicando su stessa il metodo di allenamento di sua competenza.
Alla fine di 5 moduli, ha completato lo studio del coaching corso base leggendo il nostro libro “Coaching in the city” e oggi, oltre ad aver ritrovato la sua forma fisica, è una Personal Trainer con clienti soddisfatte che la seguono anche nelle gare.
 

Puoi vedere l’intervista a Cristina nel video di seguito, al minuto 2.29

La coachee Cristina ci ha detto:
 
“Per voi forse è solo un corso, solo un  libro, ma per me e come penso per tanti, e’ quello che mi ha cambiato la vita.
Proprio in questi giorni un’altra ragazza mi ha chiesto di farla tornare in forma, perché ha avuto due bimbi. Non so come ringraziarvi, mi vengono le lacrime agli occhi.”

Puoi seguire Cristina su Instragram @cri_mom_coach
Questa e’ una delle oltre 80 storie dei partecipanti ai nostri corsi. 
Per essere un coachee non ci sono requisiti particolari, devi avere solo tanta voglia di cambiare e migliorare qualche aspetto della tua vita.
E se non sai da dove cominciare, quale obiettivo porti per primo, lo scoprirai con noi. 
La nostra missione è quella di ispirarti a pretendere una vita migliore e farti ritrovare le tue risorse nascoste. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *